“Blue Train”

Mannaggia. La gente muore. E fin qui tutto okay. Cioè, okay un cazzo però che ci vuoi fare?

Non so se vi è mai capitato di immaginarvi quel giorno in cui uno stempiato scienziato austriaco ha inventato tipo un farmaco, che ne so, un vaccino, che ti garantisce l’immortalità totale.

Forse è capitato solo a me, se non l’avete mai immaginato provateci.

Aggiornatevi.

E subito il quesito: mi farei iniettare questa cosa? Accetterei di vivere for ever and ever? Veramente sarebbe una cosa così attraente?

Dopo aver fantasticato un po’, mi sono risposto con un bel “no” secco. Non voglio essere immortale.

Attenzione, non si parla di depressioni varie ed eventuali correlate ad un anelito di morte, possibilmente precoce.

Si parla di noia.

Mi spiego meglio.

Potremmo affermare con abbastanza sicurezza che siamo stati progettati a scadenza, tipo come lo stracchino.

E quindi credo proprio che se ci togli la scadenza, poi perdiamo il senso. Cioè, magari è una stronzata, però forse aiuta a non pensare la vita come una cosa che va vissuta di fretta perché finisce.

Anche lo stracchino finisce, ma se non vuoi che finisca allora lo lasci aperto in frigo, diventa verde e melmoso, e inizia a puzzare e poi puzzano tutte le cose che hai nel frigo e poi puzzi pure tu.

Volo pindarico gastronomico.

Prima di chiudere ritorno sulla noia, chiedendovi di provare ad immaginare voi stessi a 350 anni. A casa vostra. Sulla vostra sedia a dondolo.

E ormai avete fatto e visto tutto.

Una barzelletta sconcia,

Dr. Eleken

John Coltrane in una foto di Charles Vlane/Corbis

Unisciti alla discussione

1 commento

  1. Bhe se uno pensa di essere solo carne ed ossa confinato in una palla fluttuante nello spazio vuoto, allora il senso è difficile trovarlo.
    C’è modl di vivere per sempre e senza annoiarsi, certo bisogna cercarlo, starsene seduti a scolpire stronzi di cioccolato non aiuta (questa battuta è volgare, l’istinto era quello di rettificarla, ma per qualche motivo ho sentito di doverla scrivere e non rivedere).

    Piace a 1 persona

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: