Categorie
Metaforacce

Augé

Di questi tempi bui, almeno ci sono i saldi. Negli outlet.

Anzi, outlet village che rende il tutto più cosmopolita e umanisticamente utopico.

Quei conglomerati di casette finte piene più di manichini che di inquilini. Si inventano pure i nomi delle vie, delle piazze. Manca solo una giunta comunale, magari di centrodestra che così ci calza a pennello.

Quel sentore di finto che ti fa respirare quell’atmosfera presente nei parchi di divertimento, quelli grandi. Tutto è così finto, e quindi così bello.

C’è un termine specifico, nonluogo. Tutto attaccato, non s’è capito il perché.

Autostrade, aeroporti, centri commerciali, outlet – anzi, outlet village.

Tutti quei posti in cui da umano ti trasformi in utente, e basta. Perdere qualsiasi caratteristica o ruolo personale. Diventiamo tutti dei piccoli avatar. E questa cosa ci piace.

Così finto e così bello.

Adoriamo trasformarci in clienti, rende la vita più semplice. Anche perché dicono che si abbia ragione sempre e comunque. Si ottiene una briciola di potere.

Così finto e così bello.

Però bisogna stare attenti che alle sette e mezzo chiude, e tocca ritornare umani.

Così veri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...