Categorie
Singoli

“Wake me Up”

Riflettiamo un po’. Cioè, io rifletto voi fate un po’ come vi pare.

Questa mattina mi sono trovato in quella comune condizione esistenziale secondo la quale sei fisiologicamente portato a ritardare la sveglia del cellulare per collassare ancora un po’. Di conseguenza mi sono trovato a riflettere sul come sia evidente che questo temporeggiare sia strettamente collegato al fastidio che proviamo per la vita, o almeno su come siamo influenzati da questo pregiudizio.

Considerando che il sonno possa essere letto come una simulazione di morte in quanto sospensione delle nostre splendide facoltà vitali, il ritardare la sveglia diventa tutto un’altra cosa. E basta, mi fermo qui. Figo.

Come per dire “Voglio essere morto ancora per un po’ “

Comico.

Un cuoricino blu su Whatsapp,

Dr. Eleken

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...