Categorie
Singoli

“Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band”

Perché per spaventare un bambino che non si è accorto della tua presenza si urla proprio la sillaba “Bu”? Mi è stato imposto di rispondere a questa domanda, non è che davvero io ci pensi su la notte, però bu. Anzi, boh. Anzi, perché proprio mettersi a spaventare i bambini in questo modo? Così si […]

Categorie
Singoli

“Sympathy for the Devil”

Scusate l’attesa. Anche se le probabilità matematiche mi raccontano che nessuno abbia affrontato nessuna attesa, ma se anche ce ne fosse uno solo, mi scuso. Quanto è facile scusarsi? Cioè, lo scusarsi in sé non ti risparmia certo di accollarti le conseguenze delle tue colpe, però nella maggioranza dei casi, se sei sincero poi ti […]

Categorie
Singoli

“Come As You Are”

Dopo una lunga riflessione, posso affermare che la logica del paragone non funziona e non potrà mai funzionare. Per dire, oggi bazzicando per quel fantascientifico luogo che è il Facebook, sono incappato in un articolo di chissà quale rivista on-line, che nel titolo cercava di attirare qualche lettore curioso cercando di paragonare un determinato attori […]

Categorie
Singoli

“Isn’t She Lovely”

Le colonne sonore d’attesa dei call center, intendo quando chiami tu. Vengono composte a partire da complessi studi psicologici atti a indagare quel sottile filo che separa il rilassamento totale dei sensi dall’opposto esaurimento nervoso dato dalla sensazione di annegare in quel fiume di merda che è lo scorrere del tempo. Puoi farti trasportare dolcemente […]

Categorie
Singoli

“Anthropology”

C’ho un pensiero che mi attanaglia da un po’. Forse è un pregiudizio, forse è una presa di posizione. Non lo so. La prenderei larga, ossia nel riconoscere che la società di pone sotto gli occhi diverse prove del fatto che sei giunto in quella fase della vita in cui potresti essere definito adulto. Che […]

Categorie
Singoli

“Killing me softly”

Boh. Cioè, non lo so. Non riesco a decidermi. Per la testa passano solo pensieri relativi o all’amore o ai serial killer. Che poi, detta così potrebbe anche suonare come un’ammissione o una dichiarazione alquanto criminosa. ‘Sticazzi. E comunque, come ci insegna il postmodernismo, tutto è collegato. O forse era il Buddha che lo diceva? […]

Categorie
Singoli

“Wake me Up”

Riflettiamo un po’. Cioè, io rifletto voi fate un po’ come vi pare. Questa mattina mi sono trovato in quella comune condizione esistenziale secondo la quale sei fisiologicamente portato a ritardare la sveglia del cellulare per collassare ancora un po’. Di conseguenza mi sono trovato a riflettere sul come sia evidente che questo temporeggiare sia […]

Categorie
Singoli

“Empty Spaces”

Avete presente i vuoti? Okay, è una domanda del cazzo, chi non ha presente quei momenti in cui a una certa consapevolizza che stava fissando, che ne so, tipo un forno a microonde da minimo 2 minuti? Sono 120 secondi, vergogna. Oppure quando controlli le notifiche sul tuo cellulare ogni 25 secondi circa, non riesci […]